Dopo un fine settimana insolitamente mite e soleggiato, con temperature che hanno raggiunto persino i 22 gradi in molte parti d’Italia, è in arrivo un repentino cambiamento del tempo. Una perturbazione oceanica, accompagnata da un fronte di aria fredda, si sta dirigendo verso la Penisola, portando con sé una brusca interruzione della parentesi primaverile.

Domani: Freddo e pioggia

La giornata di domani sarà segnata dall’arrivo di correnti fredde e instabili, che si concentreranno attorno a un minimo di bassa pressione nei pressi della Sicilia. Piogge e temporali saranno predominanti sul medio-basso Adriatico, il Sud Peninsulare esclusa la Campania costiera, e le Isole maggiori, soprattutto la Sicilia. Le regioni settentrionali e centrali tirreniche rimarranno invece asciutte. Le temperature subiranno un ulteriore lieve calo al Sud, mentre altrove rimarranno stabili.

Mercoledì: Miglioramento temporaneo

Le correnti fredde e instabili si dissiperanno entro mercoledì, con prevalenza di tempo soleggiato sulla Penisola. Si registrerà un leggero aumento della temperatura.

Giovedì: Temporali e neve

A partire da giovedì, si assisterà a un cambio nella circolazione atmosferica, con l’apertura della porta atlantica e l’arrivo di piogge al Nord, seguite da una intensa perturbazione che porterà abbondanti precipitazioni e nevicate sui rilievi alpini nella giornata di venerdì. Questa perturbazione si estenderà anche al Centro e al Sud tra venerdì e sabato. Domenica è attesa un’ulteriore intensificazione del maltempo, con piogge diffuse, temporali e nevicate abbondanti, accompagnate da forti venti meridionali con raffiche fino a 80/90 km/h.