La nota conduttrice televisiva Antonella Clerici, 60 anni, ha recentemente condiviso una notizia personale e toccante sui social media, rivelando di essere stata sottoposta a un’operazione d’urgenza alle ovaie. L’intervento è avvenuto presso l’Ifo Regina Elena San Gallicano di Roma, in seguito a un regolare controllo ginecologico che ha rilevato la necessità di un’ovariectomia per rimuovere una cisti.

In un post emotivo, Antonella ha raccontato come l’operazione sia arrivata inaspettatamente. “Come sempre voglio essere sincera con voi e raccontarvi cosa mi è successo perché questo possa ricordare a tutti l’importanza della prevenzione”, ha scritto la conduttrice lombarda, postando una foto dal letto della clinica. Ha descritto come, giovedì scorso, si fosse recata a Roma con l’intenzione di stare vicino a un’amica e di assistere al concerto di Gigi D’Alessio a Napoli. Tuttavia, il suo ginecologo le ha ricordato l’urgenza di controllare una cisti ovarica, dando inizio a una serie di eventi imprevisti: risonanza magnetica, ricovero e infine l’operazione.

Antonella ha voluto rassicurare i suoi fan, dichiarando che tutto è andato per il meglio e che ora si sta riprendendo. “Ciao ovaie. Tutto è andato bene”, ha scritto, con il suo consueto spirito positivo. Ha inoltre ringraziato i medici e gli infermieri che l’hanno curata e assistita, nonché gli amici che le sono stati vicini durante questo periodo difficile.

La conduttrice di programmi di successo come “E’ sempre mezzogiorno” e “The Voice” ha ricevuto un’enorme quantità di messaggi di affetto e sostegno da parte dei fan e del pubblico. Nel suo messaggio, ha sottolineato ancora una volta l’importanza della prevenzione e dei controlli regolari, che possono fare la differenza nella diagnosi precoce e nel trattamento delle condizioni di salute.

Antonella ha concluso il suo post con un messaggio di ottimismo: “Adesso un po’ di convalescenza… a presto”. La sua trasparenza e il suo coraggio nel condividere una parte così personale della sua vita non solo rafforzano il legame con il suo pubblico, ma servono anche da potente promemoria per tutti sull’importanza della salute e della prevenzione.