Per diffondere il messaggio di San Giovanni Paolo II e permettere alle nuove generazioni di avvicinarsi alla sua figura, la comunità parrocchiale del SS Salvatore di Pompei si prepara ad accogliere una reliquia del Papa santo. L’evento avrà luogo domani, con un programma ricco di momenti spirituali e di preghiera. L’inizio delle celebrazioni avverrà alle ore 17, all’inizio della zona pedonale di Via Lepanto, dove la reliquia sarà accolta con devozione e rispetto. Successivamente, sarà accompagnata in parrocchia per la celebrazione dell’Eucarestia, presieduta da don Antonio Ascione, alle ore 19. Questo momento di comunione eucaristica sarà un’occasione per riflettere sul messaggio di amore e speranza trasmesso da San Giovanni Paolo II.

Alle ore 22, seguendo lo stile delle Giornate Mondiali della Gioventù, di cui San Giovanni Paolo II è stato il fondatore, i giovani della comunità pregheranno guidati da don Ivan Licinio. Sarà un momento intenso di comunione spirituale e di rinnovamento della fede, ispirato alla visione e all’entusiasmo del Papa polacco.

Il giorno successivo sarà dedicato a diverse celebrazioni liturgiche e spirituali. Alle ore 11 si terrà una messa speciale per gli ammalati, offrendo loro conforto e sostegno attraverso la preghiera comunitaria. Alle ore 16 sarà la volta dei bambini dell’Azione Cattolica Ragazzi e del catechismo, che insieme ai loro genitori parteciperanno a una celebrazione adatta alla loro età, arricchendo la loro esperienza di fede.

Infine, alle ore 19, l’arcivescovo, Mons. Tommaso Caputo, presiederà la celebrazione eucaristica principale. Durante questo momento solenne, un gruppo di giovani della parrocchia riceverà il sacramento della Confermazione, confermando il loro impegno di vita cristiana e la loro appartenenza alla Chiesa.

Il parroco, don Giuseppe Esposito, e l’intera comunità parrocchiale attendono con gioia quanti vorranno partecipare a questi due giorni di preghiera e riflessione, accompagnati dalla presenza e dal messaggio di San Giovanni Paolo II, che ha segnato profondamente la storia della Chiesa nel Terzo Millennio.