Un furto insolito ha colpito la comunità di Solofra, in particolare la località di Castelluccia. L’impianto semaforico moderno, installato recentemente per garantire la sicurezza pubblica lungo la strada che costeggia l’area montana, è stato rubato. Questo impianto aveva la funzione cruciale di segnalare la caduta di massi dal costone roccioso della Castelluccia e di bloccare la viabilità per evitare incidenti.

Reazione delle Autorità
Il sindaco di Solofra, Nicola Moretti, appresa la notizia del furto, ha immediatamente denunciato l’accaduto alla stazione dei carabinieri di Solofra. L’episodio ha sollevato preoccupazioni sulla sicurezza e la protezione delle infrastrutture pubbliche nella zona.

Indagini in Corso
Gli inquirenti, insieme al comando di polizia municipale e ai carabinieri, hanno avviato le indagini per risalire agli autori del furto. Si stanno raccogliendo testimonianze e analizzando eventuali immagini di videosorveglianza nella speranza di identificare i responsabili. Gli investigatori stanno esplorando tutte le piste possibili, compresa la possibilità che il furto sia stato compiuto da una banda organizzata.

Impatto sulla Comunità
La rimozione dell’impianto semaforico rappresenta un grave rischio per la sicurezza dei cittadini. La strada in questione è nota per essere pericolosa a causa della possibile caduta di massi, e l’assenza dei semafori aumenta significativamente il pericolo di incidenti. La comunità locale è in stato di allerta e si augura che il sistema semaforico venga ripristinato al più presto.

Commenti del Sindaco
Il sindaco Moretti ha espresso la sua indignazione per l’accaduto, sottolineando l’importanza dell’impianto semaforico per la sicurezza della viabilità nella zona montana. Ha inoltre rassicurato i cittadini che le autorità stanno facendo tutto il possibile per risolvere il caso e garantire che episodi simili non si ripetano.