Una violenta aggressione ha scosso una partita di basket in trasferta a Frignano, nel Casertano, quando un giovane tifoso di Gragnano è brutalmente picchiato da un uomo di circa cinquant’anni. La situazione è degenerata in un parapiglia tra la tifoseria di Gragnano e quella avversaria, culminando nell’aggressione che ha lasciato il giovane ferito. Il diciannovenne di Gragnano stava assistendo alla partita quando è preso di mira e colpito ripetutamente con calci alla testa. L’episodio ha scatenato la reazione della polizia, intervenuta sul posto dopo circa 45 minuti dall’aggressione.

Tutte le parti coinvolte hanno confermato la versione dei fatti, e l’aggressore è riuscito a fuggire dalla struttura prima dell’arrivo delle forze dell’ordine. La squadra di casa ha dichiarato di non conoscere l’identità dell’aggressore, complicando ulteriormente le indagini delle autorità.

A seguito dell’aggressione e del caos che ne è derivato, la partita è stata sospesa, mentre le indagini sono attualmente in corso per identificare l’aggressore e portarlo di fronte alla giustizia.