Palma Campania non si ferma mettendo a segno una gran bella doppietta: di stamattina l’annuncio alla cittadinanza che ben due scuole del territorio saranno demolite e ricostruite grazie ai finanziamenti della regione Campania inerenti al progetto “ Scuola Viva in Cantiere“. Un risultato importante che consentirà interventi significativi sulle scuole della città rendendole moderne e soprattutto sicure, interventi che si vanno ad aggiungere a quelli che già nel corso degli ultimi anni hanno interessato i vari istituti.

Questa volta i lavori riguardano i plessi “ polo dell’ Infanzia ( I.C A.De Curtis )” e “ Scuola pozzoromolo ( I.C. Vincenzo Russo )”per una cifra complessiva che ammonta a 7.657.214,07 euro.

Nel dettaglio:

Polo Dell’ Infanzia (I.C.De Curtis) di Via Vecchia San Gennaro a cui sono destinati  € 4.643.383,29 per interventi di DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DELL’IMMOBILE SCOLASTICO; Scuola dell’infanzia e primaria di Pozzoromolo, in via San Nicola (I.C. Vincenzo Russo), a cui vanno € 3.013.830,78 per interventi altresì di DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DELL’EDIFICIO SSCOLASTICO

Un grande risultato, una prova di qualità e di efficienza dell’ Amministrazione, attraverso una sinergia Istituzionale importante con la Regione Campania, sotto l’impulso dalla Consigliera Incaricata  alle Politiche Scolastiche Donatella Isernia e con l’ ausilio dell’intera macchina comunale.

Lo strumento “Scuola Viva in cantiere”- parco progetti di edilizia scolastica – ha come obiettivo principale la messa a norma degli edifici scolastici esistenti nel territorio regionale. Questo viene realizzato attraverso l’attuazione di interventi integrati ( demolizione e ricostruzione, interventi di ampliamento, adeguamento sismico )  che prendono in considerazione le risorse finanziarie provenienti dalla programmazione unitaria regionale di fonte regionale, nazionale e comunitaria.

Palma Campania anche in questo risulta virtuosa: non uno ma ben due progetti approvati e finanziati per due scuole del territorio in un programma che , come sottolineato qualche giorno fa dall’ Assessore Regionale  Lucia Fortini (Scuola-Politiche Sociali -Politiche Giovanili) vede protagoniste 30 scuole in tutta la regione :

“La Regione Campania ha investito 160 milioni di euro in interventi di messa in sicurezza e efficientamento energetico in , suddivise in tutte le province, a differenza del Governo che invece non ha previsto risorse.”

Tali grandi opere hanno come obiettivo cardine quello di garantire efficienza, sicurezza e modernità agli studenti della città.

Risultati che, come chiosa l’ annuncio social, lasciano ben intendere quanto sia importante lavorare alle grandi opere soprattutto in merito alle scuole, a beneficio di studenti e famiglie di oggi e domani: “Il futuro si costruisce dalle fondamenta”.