La Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza cautelare, richiesta dalla Procura della Repubblica e accolta dal Giudice per le Indagini Preliminari, nei confronti di F.P.N., nato nel 2006. Il minorenne è gravemente indiziato del reato di resistenza a pubblico ufficiale, avvenuto a Salerno il 29 dicembre 2023. Durante quella notte, in prossimità di un posto di controllo, il personale della Sezione Volanti della Questura ha intimato l’alt a un’autovettura di tipo Smart, omologata per il trasporto di due persone, ma a bordo della quale si trovavano quattro giovani, tra cui il minorenne. Quest’ultimo, alla vista degli agenti, ha tentato la fuga e, durante la spericolata condotta di guida, ha causato un incidente con un’altra autovettura, mettendo a rischio l’incolumità dei passeggeri e degli altri utenti della strada.

Dopo l’impatto, il minore ha proseguito la sua fuga contromano sulla tangenziale cittadina, creando una nuova e più grave situazione di pericolo. Solo dopo aver urtato contro il guardrail è riuscito a fermare l’auto. Al momento dell’incidente, è emerso che il minorenne stava guidando l’auto nonostante non avesse la patente di guida. Successivamente, la Procura Minorenni di Salerno, considerando il rischio sociale dei fatti e la presenza di gravi indizi a carico del giovane, ha richiesto la misura cautelare accolta dal Giudice per le Indagini Preliminari.

Il giovane, che inizialmente era risultato irreperibile, è successivamente rintracciato dagli agenti della Squadra Mobile e collocato presso una comunità alloggio, dove è attualmente sottoposto alla misura limitativa della libertà personale.