Una giornata di avventura si è trasformata in un’esperienza traumatica per un turista americano di 22 anni, dopo che è caduto nel fiordo di Furore lanciandosi con uno pseudoparacadute da Agerola. La situazione è gestita dai vigili del fuoco, che sono intervenuti prontamente per soccorrere il malcapitato. L’elicottero del reparto volo dei Vigili del Fuoco di Salerno è coinvolto nelle operazioni di soccorso, ma ha riscontrato difficoltà tecniche legate alla manovra a causa dell’elevata altezza del punto di caduta. Nonostante ciò, la squadra dei vigili del fuoco di Maiori è riuscita a trasportare il turista americano in una zona sicura, dove è successivamente recuperato da un gommone della Guardia di Finanza.

L’efficienza e la prontezza delle operazioni di soccorso hanno permesso di garantire l’incolumità del turista, trasportato presso un presidio sanitario per ricevere le cure necessarie.