I carabinieri del Comando Provinciale di Salerno hanno recentemente eseguito un’ordinanza emessa dal gip del Tribunale di Salerno, su richiesta della procura, che dispone l’applicazione della misura degli arresti domiciliari nei confronti di due individui: A.M.R, di 22 anni, e M.N., di 42 anni. Entrambi sono indagati per i reati di “rapina aggravata in concorso” e “detenzione e porto di armi in luogo pubblico”. Secondo l’accusa, i due indagati avrebbero commesso, sia insieme che singolarmente, una serie di rapine armate, consumate e tentate, nel mese di settembre 2023. Gli obiettivi dei loro atti criminali sarebbero attività commerciali situate nel territorio di Salerno e anche un passante a Giffoni Valle Piana.

Le indagini condotte dalle autorità competenti hanno portato alla conclusione che i sospettati avrebbero agito con determinazione e violenza, minacciando le vittime con armi per compiere i loro illeciti. Di conseguenza, sono presi provvedimenti restrittivi nei confronti dei presunti responsabili, al fine di assicurare la continuità delle indagini e prevenire eventuali ulteriori azioni criminali da parte loro.