L’Italia si prepara ad affrontare l’arrivo della tempesta Louis, portatrice di condizioni meteorologiche instabili che caratterizzeranno la fine di febbraio e l’inizio di marzo. Secondo le previsioni di 3bmeteo, questa instabilità è causata dagli impulsi di aria fredda di origine nord atlantica che si riversano sul Mediterraneo, generando perturbazioni atmosferiche. La settimana si apre con l’arrivo di una nuova e intensa perturbazione, che porterà maltempo su diverse zone del paese. Lunedì sarà una giornata caratterizzata da forti precipitazioni, con particolare coinvolgimento delle regioni settentrionali, soprattutto del Nordovest, e delle regioni centrali tirreniche. Anche la Sardegna sarà interessata da piogge e temporali, mentre verso la fine della giornata le precipitazioni si estenderanno anche al Sud, soprattutto sulla Campania e la Sicilia. La neve farà la sua comparsa abbondantemente sulle Alpi, con possibili precipitazioni fino a quote basse in Piemonte, mentre sull’Appennino le precipitazioni saranno meno consistenti, concentrandosi principalmente sul versante settentrionale.

A completare il quadro meteorologico, ci sarà una forte ventilazione con raffiche che potranno raggiungere i 80/90 km/h sul Mar Ligure. Le temperature subiranno un ulteriore calo al Nord, mentre al Centro e al Sud potrebbe verificarsi un aumento termico.

Martedì, la Sardegna sarà la zona più colpita dalle precipitazioni, mentre le regioni settentrionali e quelle centrali tirreniche rimarranno sotto scacco dal maltempo. Si prevedono condizioni meteorologiche avverse con piogge e temporali su tutto il Nord, la Toscana e il Lazio, con occasionali interessamenti anche del medio Adriatico. Tuttavia, il medio Adriatico e il Sud Peninsulare dovrebbero restare relativamente esclusi dalle precipitazioni.