Il Bonus Alimentare 2024, noto anche come reddito alimentare, è un’iniziativa introdotta dalla Legge di Bilancio 2023 con l’intento di contrastare lo spreco alimentare e fornire assistenza alle persone in condizioni di povertà. Questo programma mira a utilizzare circa 230.000 tonnellate di cibo invenduto dalla grande distribuzione per aiutare almeno 3 milioni di italiani in stato di povertà assoluta. Il Bonus Alimentare prevede la distribuzione gratuita di pacchi alimentari contenenti prodotti invenduti dai negozi. Questi pacchi includono articoli che, per varie ragioni come confezioni rovinate o prossimità alla scadenza, non possono più essere venduti. Oltre a fornire sostegno alle persone bisognose, questa iniziativa mira anche a ridurre lo spreco alimentare.

I Comuni partecipanti saranno individuati attraverso progetti che coinvolgeranno Enti del Terzo Settore e Enti aderenti al programma FEAD. Sarà possibile prenotare i pacchi alimentari tramite un’applicazione online e ritirarli presso i centri di distribuzione designati dai Comuni. I soggetti considerati fragili, i pensionati e coloro che non sono autosufficienti riceveranno i pacchi direttamente a casa.

Per richiedere il Bonus Alimentare 2024, sarà possibile utilizzare un’applicazione online dedicata che sarà resa disponibile al momento dell’attivazione del programma. Le modalità per presentare la domanda non sono ancora state pubblicate dai Comuni coinvolti, quindi sarà necessario attendere l’avviso pubblico per conoscere le istruzioni specifiche.

Le risorse stanziate per il programma sono significative: si prevede un finanziamento di 1,5 milioni di euro per il 2023 e di 2 milioni di euro sia per il 2024 che per il 2025. I criteri di scelta delle Città Metropolitane coinvolte terranno conto del tasso di povertà nel territorio e di una distribuzione equa delle risorse disponibili, garantendo un supporto adeguato alle comunità più vulnerabili.

Questo sostegno alimentare si presenta come un’opportunità importante per combattere la povertà e ridurre lo spreco alimentare, offrendo una soluzione concreta e tangibile per affrontare le sfide attuali legate alla sicurezza alimentare e al benessere sociale.