Un atto vandalico ha scosso la tranquillità di Olevano sul Tusciano, in provincia di Salerno, dove una statua della Madonna è finita decapitata a colpi di pietra nella notte tra sabato e domenica. L’atto di vandalismo è avvenuto nella località di Cannabosto, suscitando indignazione nella comunità locale e oltre.

Dettagli dell’Atto Vandalico:
La statua della Madonna è stata brutalmente danneggiata con colpi di pietra, un gesto apparentemente senza motivazioni apparenti, perpetrato nel buio della notte. Il sindaco di Olevano sul Tusciano, Michele Ciliberti, ha prontamente commentato l’atto definendolo “ignobile e di cattivo gusto”. Il sindaco ha annunciato che nelle prossime ore la statuetta sarà sostituita e che personalmente denuncerà l’incidente alle autorità competenti.

Reazioni del Sindaco:
Michele Ciliberti ha reagito con forza di fronte all’atto vandalico, esprimendo la sua condanna e la sua delusione per un gesto così offensivo nei confronti della comunità e della fede religiosa. La sua dichiarazione, “La mamma degli imbecilli purtroppo è sempre incinta”, riflette l’amarezza e la condanna verso chi ha compiuto questo gesto vandalico.

Azioni Immediate e Sostituzione della Statuetta:
Il sindaco ha annunciato che la statuetta danneggiata sarà sostituita nelle prossime ore, dimostrando così la volontà di ripristinare il simbolo religioso nel rispetto della comunità. La sua decisione di denunciare personalmente l’incidente alle autorità competenti sottolinea l’importanza di perseguire legalmente chi si rende responsabile di atti vandalici.

Indignazione della Comunità:
L’atto vandalico ha suscitato indignazione e sconcerto nella comunità locale. La statua della Madonna rappresenta un importante simbolo di fede e spiritualità per molti abitanti di Olevano sul Tusciano, e il suo danneggiamento ha ferito i sentimenti religiosi di molti.