Il Carnevale a Benevento, tradizionalmente festoso e colorato, si trova ora al centro di una controversia legata all’uso dei coriandoli e dei palloncini. Il Sindaco Clemente Mastella ha sollevato l’attenzione sulla questione ambientale, sottolineando che l’utilizzo di coriandoli può comportare multe, mentre la recente ordinanza proibisce i palloncini ad eventi pubblici. In un’intervista a Rai Radio1, nel programma ‘Un Giorno da Pecora’, il Sindaco ha affrontato queste tematiche e ha condiviso il suo punto di vista.

Coriandoli e Palloncini: Una Preoccupazione Ambientale:
Il Sindaco Mastella ha espresso preoccupazione per l’impatto ambientale causato da coriandoli e palloncini durante le festività di Carnevale. Ha sottolineato che i coriandoli possono creare problemi dal punto di vista ecologico, con il rischio di multe per l’utilizzo di materiali che possono influire sulla pulizia dell’aria, come ad esempio l’elio contenuto nei palloncini.

Ordinanza contro i Palloncini:
Il Sindaco ha confermato l’esistenza di un’ordinanza che proibisce l’uso di palloncini durante eventi pubblici nella città. Questa misura mira a ridurre l’inquinamento atmosferico causato da determinati elementi presenti nei palloncini, come l’elio, che potrebbe contribuire a deteriorare la qualità dell’aria.

Posizione del Sindaco sul Limite di Velocità nelle Città:
Rispondendo alle polemiche riguardo al limite di velocità di 30 km/h nelle città, il Sindaco Mastella ha sottolineato di aver già attuato questa misura su due strade cittadine prima che la questione diventasse oggetto di dibattito nazionale. Ha evidenziato la sua anticipazione rispetto alle controversie recenti sulla sicurezza stradale nelle aree urbane.