La sera dell’Immacolata nel Sannio è segnata da due incidenti stradali traumatici che hanno causato una perdita irreparabile e gravi ferite a diverse persone coinvolte. Nel primo incidente, una donna di 63 anni, originaria di Cimitile, in provincia di Napoli, ha perso la vita. La tragica collisione ha coinvolto due veicoli, lasciando ferito un uomo e sua figlia di soli 10 anni. La bambina è stata inizialmente trasferita al Fatebenefratelli di Benevento e successivamente al Santobono di Napoli per cure specifiche, avendo riportato la frattura del femore con una prognosi di trenta giorni.

Il padre, alla guida di un’Opel Mokka, ha riportato ferite con una prognosi di trenta giorni. Purtroppo, per la donna che viaggiava su una Lancia Y, il soccorso non è stato sufficiente a salvarle la vita, essendo rimasta intrappolata tra le lamiere dell’auto durante l’impatto. Anche se estratta viva dai vigili del fuoco, è deceduta poco dopo il suo arrivo all’ospedale San Pio di Benevento a causa delle gravi ferite riportate.

In un altro incidente lungo la Sannitica, una strada da Telese che conduce ad Amorosi, si è verificato uno scontro frontale tra una Citroen e una Volvo. Questo incidente ha causato la morte di Iolanda, una donna di 58 anni proveniente da Frasso Telesino, e gravi ferite a un’altra persona coinvolta. Le due donne alla guida delle vetture coinvolte nel tragico sinistro hanno subito lesioni serie. Nonostante l’intervento immediato dei Vigili del Fuoco e dei sanitari del 118, purtroppo per Iolanda, madre di tre figli, non c’è stato nulla da fare.