In vista dei prossimi festeggiamenti del 24 e del 31 dicembre, il sindaco di Torre del Greco, Luigi Mennella, ha emanato un’ordinanza che impone restrizioni mirate al fine di garantire la sicurezza e la pulizia del territorio durante le celebrazioni. Il documento ufficiale vieta esplicitamente la diffusione di intrattenimenti musicali al di fuori degli esercizi pubblici o commerciali, compresi i dehors, tramite apparecchi di amplificazione e/o performance dal vivo. Eventuali autorizzazioni già rilasciate sono sospese per la durata delle festività.

Una delle misure più significative riguarda il divieto assoluto di somministrare bevande in bicchieri di vetro, un provvedimento mirato a prevenire situazioni di rischio e garantire la sicurezza dei partecipanti agli eventi.

Inoltre, l’ordinanza impone agli operatori dei pubblici esercizi e degli esercizi commerciali di assumersi la responsabilità del recupero delle bottiglie in vetro lasciate nelle aree pubbliche antistanti i loro locali. Questa disposizione mira a mantenere pulite le strade e a evitare potenziali pericoli legati all’abbandono di bottiglie sul suolo pubblico.

Il mancato rispetto di queste disposizioni potrebbe comportare sanzioni pecuniarie, come indicato chiaramente nell’ordinanza stessa. L’inosservanza degli obblighi previsti può essere sanzionata con un’ammenda fino a 206 euro o, in casi più gravi, con un arresto fino a tre mesi, a meno che il fatto non costituisca un reato più grave.