Nel borgo di Capocastello di Mercogliano, provincia di Avellino, una tragica situazione si è sviluppata dopo la morte del fratello della signora Antonietta. Una famiglia di stranieri ha preso possesso abusivamente della casa, cambiando le serrature e impedendo alla signora di entrare. La signora Antonietta ha chiesto l’intervento delle forze dell’ordine per rientrare in possesso della sua casa. Si è dichiarato che un gruppo di stranieri, compresa una donna incinta, ha occupato illegalmente l’abitazione dopo la morte del fratello.

Il sindaco D’Alessio ha avviato le procedure necessarie per restituire la casa ai legittimi proprietari, mentre il parroco Don Vitaliano della Sala ha espresso la necessità di un intervento immediato per garantire il ritorno della proprietà alla signora e ai suoi familiari.

Il sindaco ha condannato l’arroganza del gruppo che ha occupato illegalmente la casa, definendo l’atto come inaccettabile e illegale. Si è impegnato a seguire tutte le procedure necessarie per consentire ai legittimi proprietari di rientrare nella loro abitazione. I residenti locali sono amareggiati e indignati per l’occupazione abusiva della casa e chiedono un intervento rapido per ripristinare la situazione ai legittimi proprietari.