Nell’ambito delle operazioni di contrasto alle occupazioni abusive nella zona di via delle Saline a Ostia Antica, gli agenti del Gruppo Sicurezza Sociale Urbana (GSSU) hanno scoperto un tesoretto all’interno di uno degli appartamenti durante gli sgomberi. Oltre a una macchina conta-soldi, sono rinvenuti 100.000 euro suddivisi in mazzette da 50 e 100 euro. L’appartamento, al momento dell’ispezione, si presentava vuoto ma i caschi bianchi sono risaliti all’identità dell’inquilina, una giovane di 21 anni di nome Karol Jain S., già registrata durante operazioni di controllo precedenti. La ragazza è denunciata per riciclaggio.

Parallelamente alla Municipalità, anche la polizia locale del distretto Lido sta indagando sul caso, convocando la giovane per ulteriori approfondimenti.

Gli inquirenti stanno seguendo il flusso di denaro che sembrerebbe collegato al fidanzato della giovane, un individuo già noto alle autorità per precedenti legati allo spaccio di droga. Si sospetta che il denaro rinvenuto nell’appartamento possa essere collegato a attività illegali di spaccio, una pista che al momento risulta essere al centro delle indagini.

I vigili urbani hanno eseguito controlli supplementari nell’intero edificio dove ieri si sono registrati cinque sgomberi. L’appartamento in questione, precedentemente sgomberato nel 2022, risultava essere stato occupato fino a pochi mesi fa dalla giovane, sebbene al momento dell’intervento delle forze dell’ordine non vi fosse nessuno presente.

L’operazione rientra nel quadro di controlli riguardanti le occupazioni abusive di alloggi di edilizia residenziale pubblica.