Il bonus annunciato per il mese di novembre 2023 è il Bonus Trasporti, un’iniziativa che è stata riproposta in seguito alle richieste dei cittadini e alle proteste espresse riguardo alla sua precedente cancellazione. Questo bonus è concepito per supportare una vasta parte della popolazione italiana e fornire un aiuto economico destinato agli abbonamenti ai trasporti pubblici, sia mensili che annuali.

L’obiettivo principale di questa iniziativa è incentivare l’utilizzo dei mezzi di trasporto pubblici da parte dei cittadini, incoraggiandoli a preferire soluzioni di mobilità sostenibili.

Il processo di richiesta sarà avviato tramite il portale ufficiale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, che aprirà le sue porte digitali alle richieste a partire dalle 8 del mattino del 1° novembre 2023. Le richieste saranno processate in base all’ordine temporale di presentazione, dando priorità a chi invia la domanda prima degli altri.

Il Bonus Trasporti è finanziato con un importo aggiuntivo di 35 milioni di euro e si concretizzerà sotto forma di un voucher telematico, ottenibile attraverso il portale del Ministero del Lavoro.

Per richiedere questo beneficio, è possibile accedere al portale ufficiale del Bonus Trasporti o rivolgersi a un CAF/Partronato autorizzato a fornire assistenza in questo ambito. L’accesso al portale richiede l’uso di un’identità digitale come SPID o CIE.

Tra i requisiti per ottenere questo bonus, è importante che il reddito dell’anno 2022 non superi i 20.000 euro. Il voucher può coprire un massimo di 60 euro e può essere utilizzato anche da un beneficiario diverso da colui che ha presentato la richiesta, permettendo ad esempio a un genitore di richiedere il bonus per l’abbonamento di un parente o di un figlio.