Il governo italiano ha annunciato un ulteriore stanziamento di fondi per il bonus trasporti, un contributo di 60 euro finalizzato all’acquisto di abbonamenti per mezzi pubblici locali e ferroviari. Questo provvedimento è parte del decreto anticipi del governo, che mira a sostenere i cittadini nell’affrontare le spese di trasporto pubblico. La notizia arriva in seguito all’esaurimento della precedente tranche di fondi durante il “click day” del primo ottobre, quando molte persone hanno cercato di accedere al bonus. Ora, con il nuovo decreto, saranno stanziati ulteriori fondi per finanziare questo contributo, che sarà destinato a coloro che presentano un Indicatore della Situazione Economica Equivalente (Isee) non superiore a 20.000 euro.

L’ufficialità del provvedimento è attesa, poiché il decreto “anticipi” è già inviato al Parlamento. Sarà necessario attendere ancora qualche giorno per ottenere il testo definitivo della manovra. Tuttavia, a partire dal primo novembre, i cittadini potranno richiedere il voucher del bonus trasporti attraverso un’apposita piattaforma online del Ministero delle Infrastrutture.

Per accedere al bonus, i richiedenti dovranno utilizzare le proprie credenziali Spid (Sistema Pubblico di Identità Digitale) o la carta di identità elettronica per accedere all’area personale sulla piattaforma dedicata. Questo ulteriore contributo rappresenta un passo importante per sostenere i cittadini italiani nell’affrontare le spese di trasporto pubblico e promuovere la mobilità sostenibile.