Un carico di droga, composto da 1,3 chilogrammi di hashish e 62 grammi di cocaina, insieme a 11 telefoni cellulari, è sequestrato dai Carabinieri di Caserta. Il materiale era destinato a alcuni detenuti del carcere di Santa Maria Capua Vetere. Durante l’operazione, i militari hanno anche trovato un drone, verosimilmente utilizzato per introdurre il materiale all’interno dell’istituto di detenzione. Il carico è scoperto a bordo di una Fiat Panda, su cui viaggiavano quattro persone. Tutte e quattro sono arrestate in flagranza e la Procura di Santa Maria Capua Vetere contesta loro i reati di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’intera operazione sarà illustrata in una conferenza stampa che si terrà alle 11 presso l’ufficio del procuratore aggiunto Carmine Renzulli, nella Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere.

Il sequestro di droga e telefoni cellulari destinate ai detenuti è un importante risultato nell’ambito della lotta al traffico di sostanze stupefacenti all’interno delle carceri. Il contrasto all’introduzione di droga e telefoni cellulari nelle strutture penitenziarie è fondamentale per mantenere la sicurezza e l’ordine all’interno degli istituti di detenzione.