Lunedì 10 luglio, l’anticiclone Cerbero avrà un impatto significativo sul nord Italia, con temperature massime che raggiungeranno i 38°C. Nel centro Italia, compresa la Toscana, il sole splenderà ovunque e le temperature diurne raggiungeranno i 38°C. Nel sud Italia, l’anticiclone Cerbero porterà un sole prevalente e temperature che potranno superare i 45°C in Sicilia e Sardegna.

Martedì 11 luglio, le condizioni rimarranno pressoché invariate, con sole prevalente in tutto il paese. Nel nord Italia, le temperature massime si attesteranno intorno ai 37-38 gradi nelle zone pianeggianti. Al centro Italia, in particolare in Toscana, si raggiungeranno punte di 38 gradi. Nel sud Italia, in Sardegna e Sicilia, le temperature massime supereranno i 43-44 gradi.

Mercoledì 12 luglio, l’anticiclone Cerbero mostrerà i primi segni di indebolimento, portando temporali sulle Alpi di confine. Tuttavia, altrove il sole continuerà a dominare, mantenendo l’alta temperatura. Nel centro Italia, la giornata sarà soleggiata e caldissima, mentre nel sud Italia, in Puglia e in Sicilia, le temperature massime toccheranno punte di 40°C.

Questa ondata di calore rappresenta una sfida per la popolazione, richiedendo l’adozione di misure per affrontare le alte temperature e prevenire possibili problemi legati al caldo e all’insolazione. È importante seguire le indicazioni delle autorità competenti per proteggere la propria salute e quella degli altri, idratandosi adeguatamente, evitando l’esposizione diretta al sole nelle ore più calde e cercando luoghi freschi e ombreggiati.

Si consiglia inoltre di prestare attenzione particolare a persone anziane, bambini e individui con condizioni mediche preesistenti, in quanto sono più vulnerabili agli effetti del caldo intenso. Gli enti preposti alla gestione delle emergenze sono pronti ad attivare i necessari piani di intervento per garantire il benessere della popolazione durante questa fase di caldo intenso.