La comunità del Cilento e del Vallo di Diano sono sotto shock a seguito della tragica morte di Emma Scorza, una ragazza di 19 anni originaria di Polla. Il corpo senza vita di Emma è ritrovato ieri pomeriggio nella struttura turistica di San Mauro Cilento, di proprietà della famiglia del fidanzato, residente a Sala Consilina. La giovane era con una corda al collo. Al ritorno del fidanzato, che ha fatto la drammatica scoperta, purtroppo non c’era più nulla da fare. Sono stati immediatamente allertati i sanitari e i carabinieri per le indagini.

I carabinieri della Stazione di Pollica e della Compagnia di Vallo della Lucania, sotto la direzione del tenente colonnello Sante Picchi, sono intervenuti sulla scena del tragico evento. Il medico legale Adamo Maiese ha eseguito un primo esame esterno sul corpo, dopodiché la salma è stata posta sotto sequestro e trasferita nella sala mortuaria dell’ospedale San Luca di Vallo della Lucania. Anche se l’ipotesi prevalente sembra essere il suicidio, non si escludono altre possibilità. Saranno eseguiti tutti gli accertamenti necessari per chiarire l’esatta dinamica della morte. Lunedì, il medico legale eseguirà l’autopsia per determinare la causa effettiva del decesso ed escludere il coinvolgimento di altre persone.

La notizia della morte di Emma Scorza ha scosso profondamente le comunità del Cilento e del Vallo di Diano. Emma era descritta come un’anima fragile, con uno sguardo talvolta spento ma capace di illuminare una stanza quando si accendeva. La sua vita era segnata da diversi ostacoli e problematiche, già a partire dall’adolescenza. Nonostante i tentativi dei genitori di aiutarla, sembra che la luce nella sua vita non si sia mai completamente riaccesa. Figlia di un imprenditore di San Pietro al Tanagro e di una professionista di Polla, i suoi genitori erano divorziati.

Nonostante il suo brillante percorso scolastico, da alcuni anni Emma aveva una relazione con un ragazzo più grande di lei originario di Sala Consilina. Anche questa relazione aveva conosciuto alti e bassi, e da qualche settimana i due si erano trasferiti nel Cilento, sebbene Emma fosse stata nel Vallo di Diano nei giorni precedenti.