Era seduto a cavalcioni sul muretto del ponte e con tutta probabilità, senza l’intervento dei Carabinieri, si sarebbe lanciato nel vuoto. È accaduto la notte scorsa a Monteforte Irpino, in provincia di Avellino dove un 40enne della provincia di Napoli, del Nolano per la precisione, aveva deciso di farla finita lanciandosi dal ponte in località Gaudi, nei pressi del bivio per Taurano. Grazie alla segnalazione al “112” da parte di un cittadino, la centrale operativa ha disposto l’immediato intervento di una pattuglia della compagnia di Baiano. Raggiunto l’uomo, uno dei militari ha iniziato a dialogare con lui. L’altro militare ha potuto così avvicinarlo riuscendo ad afferrarlo e a portarlo in salvo.

L’uomo è affidato alle cure degli operatori del “118” che lo hanno trasferito in ospedale per accertamenti. In un mese si tratta già del terzo suicidio sventato in Irpinia dalle forze dell’ordine.