L’estate si avvicina, ma il tempo non sembra voler stabilizzarsi. Le previsioni meteo indicano l’arrivo della prima fiammata estiva accompagnata da piogge e temporali su diverse zone d’Italia. Secondo il sito 3bMeteo, le previsioni per i prossimi giorni sono le seguenti. Le temperature si alzeranno leggermente, con massime comprese tra 26 e 29 gradi. Nella regione centro, si prevede nuvolosità con piogge sparse al mattino sulle regioni tirreniche, estendendosi successivamente anche al versante adriatico. Le temperature saranno stabili o in leggero calo, con massime tra 23 e 28 gradi. Nel sud, il cielo sarà variabile o nuvoloso, con possibili piogge o rovesci isolati in Sardegna, Sicilia, Appennino e sul versante adriatico. Le temperature si manterranno stabili, con massime tra 25 e 29 gradi.

Per domani, domenica 11 giugno, è previsto un cielo soleggiato al mattino, ma nel pomeriggio e la sera si prevedono nuovi rovesci e temporali sparsi dalle Alpi alla Pianura Padana. Le temperature subiranno un lieve calo, con massime tra 25 e 29 gradi. Nella regione centro, il sole prevarrà, ma potrebbero verificarsi occasionali rovesci o temporali pomeridiani sull’Appennino e nel Lazio. Le temperature rimarranno stabili, con massime tra 23 e 28 gradi. Nel sud, ci sarà variabilità della nuvolosità con rovesci e temporali locali tra mattina e pomeriggio sull’Appennino e a tratti anche sulle coste della Campania e della Calabria. Le temperature si manterranno stabili, con massime tra 25 e 29 gradi.

All’inizio della prossima settimana, l’anticiclone sarà sbilanciato sull’Europa settentrionale, mentre sul suo bordo inferiore rimarranno attive aree depressionarie che coinvolgeranno parzialmente anche l’Italia. Una di queste aree si troverà sulle coste atlantiche franco-iberiche, rappresentata da ciò che rimane della ex tempesta Oscar, mentre l’altra si troverà sugli stati centro-orientali del Continente. Quest’ultima favorirà l’arrivo di infiltrazioni instabili da nordest lunedì 12, provocando rovesci e temporali sin dalle prime ore della giornata sul Piemonte e sull’alta Val Padana per poi scendere poco alla volta al Sud. Sul basso versante tirrenico, invece, correnti umide occidentali causeranno annuvolamenti e qualche pioggia.