I carabinieri hanno denunciato un imprenditore 32enne di Pozzuoli per esercizio di attività senza le previste autorizzazioni amministrative. L’area in questione, un centro sportivo situato in via Pisciarelli, è sottoposta a sequestro preventivo, con ulteriori violazioni di natura edilizia contestate. L’operazione condotta dai carabinieri ha evidenziato che l’imprenditore non possedeva le autorizzazioni necessarie per l’esercizio dell’attività nel centro sportivo. Questa mancanza di documentazione amministrativa rappresenta una violazione delle normative in vigore e solleva preoccupazioni sulla sicurezza e la regolarità delle attività svolte nel sito.

Il centro sportivo in questione occupa un’area di circa 20mila metri quadrati ed è molto frequentato da cittadini di tutte le età. Il sequestro preventivo dell’area è stato disposto al fine di garantire l’integrità dell’indagine e valutare l’eventuale necessità di adottare misure correttive o sanzionatorie.

Oltre alla mancanza delle autorizzazioni amministrative, i carabinieri hanno contestato diverse violazioni di natura edilizia nell’area del centro sportivo. Queste violazioni possono riguardare aspetti quali la conformità alle norme di sicurezza, l’adeguatezza delle strutture e delle opere presenti, o la mancanza di autorizzazioni per modifiche o ampliamenti.

Le autorità competenti valuteranno attentamente le violazioni riscontrate e adotteranno le azioni necessarie per garantire la conformità dell’area e la sicurezza dei suoi fruitori. È fondamentale che gli imprenditori rispettino le norme vigenti e sottopongano le proprie attività alle verifiche e alle autorizzazioni necessarie per garantire un ambiente sicuro e regolare per la comunità.