Durante la notte, Napoli teatro di due casi di violenza con arma bianca che hanno causato ferite alle vittime. Un 21enne di Casavatore e un 36enne del rione Berlingieri sono attaccati in via delle Dolomiti, nei pressi della chiesa del Cristo Re. I carabinieri, che sono responsabili delle indagini, stanno cercando di stabilire la dinamica degli eventi e le ragioni dietro questi attacchi. Il giovane di 21 anni ha riportato lievi ferite da arma da taglio alle braccia ed è stato immediatamente trasferito al Cardarelli per ricevere cure mediche appropriate. Nel frattempo, il 36enne si trova in condizioni gravi, con ferite multiple all’addome e alle gambe. Anche lui è stato trasferito al Cardarelli in codice rosso, indicando la gravità delle sue condizioni.

Poco dopo, un altro caso di accoltellamento ha coinvolto un uomo di 61 anni residente nel quartiere di Secondigliano. L’uomo ha chiamato il numero di emergenza 112 intorno all’una e trenta, chiedendo aiuto. Sembra che sia stato colpito all’addome con un’arma da taglio, probabilmente in via Cardinale Filomarino. Il 61enne è stato soccorso dal servizio sanitario 118 e successivamente trasportato al Cardarelli, ma la sua vita non è in pericolo.

Le indagini sono in corso da parte dei carabinieri per identificare i responsabili di questi attacchi e scoprire i motivi dietro di essi. Al momento, sia gli autori che il movente rimangono sconosciuti. È fondamentale che vengano raccolte prove sufficienti per portare i responsabili di questi atti di violenza di fronte alla giustizia e garantire la sicurezza della comunità.