Gli abusi edilizi sono una piaga che affligge molte città in Italia e non solo. Questi comportamenti illegali, spesso commessi da privati o imprese, causano danni ambientali e paesaggistici, oltre a mettere a rischio la sicurezza delle persone che frequentano le zone interessate. A Pozzuoli, nel Napoletano, i Carabinieri della stazione di Licola hanno denunciato sei persone per abusi edilizi commessi in uno stabilimento balneare in Viale Sibilla. Durante un controllo effettuato in collaborazione con personale della locale capitaneria di Porto, i militari hanno rilevato sei strutture in legno e varie pedane, realizzate senza alcuna preventiva autorizzazione. Nell’area sono trovati anche materiali di risulta, scarti edili e opere di fognatura irregolari.

L’operazione delle forze dell’ordine ha portato al sequestro di una superficie di circa 5.000 mq. Questo è un segnale forte e chiaro che le autorità non tollereranno questo tipo di comportamenti illegali e che i trasgressori verranno perseguiti penalmente.