Napoli, ennesima scritta vandalica sulla strada deturpa il meraviglioso panorama di Posillipo. E il neomelodico Ciro Renna elogia il gesto su Instagram. Borrelli e Pascucci: “Inciviltà è strafottenza hanno raggiunto livelli esasperanti, individuare il responsabile e obbligarlo a rimuovere quello scempio”.

“l’ennesima scritta ‘romantica’ è apparsa sull’asfalto del ‘Serpentone’ di Posillipo, il tratto che da via Petrarca sale verso via Manzoni. Una strada che ha un panorama fra i più belli del mondo, deturpata dal solito incivile di turno che pensa di poter fare quello che vuole. Imbrattare un bene pubblico non è goliardia, è un atto incivile a discapito di tutta la comunità. E ci hanno segnalato che il neomelodico Ciro Renna, autore della canzone da cui è tratta la frase scritta sulla strada, ha ‘elogiato’ la cosa con post e storia Instagram.

Immortalare un atto vandalico e diffonderlo sui social con leggerezza e quasi vanto, è sbagliatissimo. Questo è un gesto da condannare, e Renna dovrebbe farlo pubblicamente invece di inorgoglirsi perché una sua frase è diventata oggetto di un deturpamento. Basta con questa strafottenza della cosa pubblica. Chiediamo che l’autore della scritta venga individuato è obbligato, a proprie spese, a ripulire quello scempio”. Così Francesco Emilio Borrelli, deputato di Alleanza Verdi-Sinistra con il consigliere municipale di Europa Verdi Lorenzo Pascucci.