I Carabinieri hanno effettuato un’importante operazione di controllo nei comuni di Giugliano in Campania e Sant’Antimo, nel Napoletano. Durante le operazioni, i militari hanno identificato 89 persone e ispezionato 34 veicoli, al fine di garantire la sicurezza pubblica e prevenire eventuali reati. In seguito all’operazione, una 33enne è finita denunciata per lesioni poiché aveva ferito il padre con un coltello da cucina. Il motivo del litigio è ancora poco chiaro e sarà oggetto di ulteriori indagini da parte delle autorità competenti. La donna è stata portata in ospedale per le cure delle ferite riportate durante l’incidente e sarà sottoposta a un interrogatorio per chiarire i dettagli della vicenda.

Inoltre, durante i controlli, i Carabinieri hanno arrestato un 19enne sottoposto ai domiciliari per evasione. Il giovane è stato sorpreso in strada a un chilometro da casa e ha provato a scappare, ma è stato subito bloccato dai militari. Al momento è di nuovo ai domiciliari in attesa di giudizio e sarà processato per l’accusa di evasione dai domiciliari.

Infine, un 20enne è segnalato alla prefettura in possesso di una stecchetta di hashish. Il giovane è stato fermato durante i controlli e, durante una perquisizione personale, i Carabinieri hanno trovato la sostanza stupefacente. Il 20enne è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio e sarà sottoposto a ulteriori indagini da parte delle autorità competenti.