Il Ministero della Salute ha emesso un avviso di richiamo precauzionale per alcune mandorle sgusciate a causa della possibile presenza di aflatossine. Le aflatossine sono sostanze prodotte da alcuni funghi che possono svilupparsi durante la coltivazione, il raccolto e l’immagazzinamento di alcuni alimenti, tra cui cereali, frutta a guscio e altre frutta secca, spezie, oli vegetali grezzi e semi di cacao. L’esposizione a queste sostanze può essere pericolosa per la salute, in quanto il fegato è il principale bersaglio delle aflatossine.

Il richiamo riguarda specificamente i lotti di mandorle sgusciate prodotti da ‘Almendras Lopez’ con sede a Frattamaggiore, nel Napoletano, nelle vaschette compostabili da 200-400 grammi e nel secchiello da un chilogrammo. I lotti interessati sono 279/22, 280/22, 295/22, 277/22 e 291/22.

Il Ministero della Salute ha invitato i consumatori che hanno acquistato i prodotti interessati a non consumarli e a riportarli al punto vendita. È importante osservare che il richiamo è precauzionale e che al momento non sono stati segnalati problemi di salute legati al consumo di questi prodotti.

In ogni caso, è importante prestare sempre attenzione alla provenienza degli alimenti e alle informazioni riportate sull’etichetta. In caso di dubbi o di sintomi di malessere dopo aver consumato un prodotto, è importante consultare il proprio medico di fiducia.