Una donna di 50 anni, assegnataria di un appartamento in via Francesco Tedesco, è salita sul tetto dell’abitazione comunale minacciando di lanciarsi nel vuoto a causa di infiltrazioni d’acqua che hanno causato condizioni invivibili nell’abitazione. La donna ha chiesto di parlare con il sindaco di Avellino, Gianluca Festa, che insieme alle forze dell’ordine e ai vigili del fuoco ha cercato di convincere la donna a desistere.

Dopo oltre un’ora di mediazione, i vigili del fuoco sono riusciti ad agguantare la donna e a portarla in casa. Il traffico sulla strada principale di Avellino è rimasto bloccato per tutto il tempo della trattativa. Il sindaco di Avellino ha disposto il trasferimento del nucleo familiare, composto da una nipote di 27 anni con due bambini e altre tre persone, in un albergo.

Questa vicenda evidenzia le difficoltà affrontate da molte famiglie a causa di problemi abitativi e sottolinea la necessità di soluzioni rapide e efficaci per risolvere queste situazioni difficili.