Perdono l’ultimo bus per Pompei in partenza da Minori, così un uomo si offre di aiutarle e trovarle un posto per la notte. Si tratte di due turiste inglesi che avrebbero vissuto una notte da incubo a Minori. L’indomani una delle due ha chiamato i Carabinieri denunciando di aver subito violenza sessuale nella casa del ragazzo che si era offerto di ospitarle per la notte. È quanto accaduto nelle prime ore del mattino di ieri. Vittima una giovane turista inglese come raccontato da Il Vescovado. Con un’altra giovane amica, la ragazza era in escursione in Costiera Amalfitana. Ma ieri sera le due avrebbero perso l’ultimo autobus che le avrebbe fatte rientrare a Pompei dove soggiornavano presso un Bed and Breakfast.

Le donne hanno trascorso la serata con il ragazzo che poi si è offerto di condividere con loro la sua stanza da letto. Durante la notte, complice qualche drink di troppo, la donna si sarebbe risvegliata di soprassalto, trovando il ragazzo sopra di lei. Le due giovani, uscite di corsa dall’appartamento, hanno chiamato il 112. Sul posto i Carabinieri di Maiori che hanno disposto l’esame medico per accertare quanto dichiarato dalla giovane. Ad intervenire l’Associazione Santa Luisa Soccorso, di stanza a Cetara, che ha accompagnato la ragazza in ospedale. Intanto il 27enne è stato identificato e resta a disposizione degli inquirenti.