Il prefetto di Napoli, Claudio Palomba, dopo le dimissioni irrevocabili del sindaco, Luca Capasso, ha sospeso il consiglio comunale di Ottaviano e nominato Commissario prefettizio il viceprefetto Ida Carbone, in servizio presso la Prefettura di Napoli, incaricandola della provvisoria amministrazione dell’Ente e avviando, nel contempo, le procedure di scioglimento dell’organo consiliare. È quanto si legge in una nota. Il sindaco di Ottaviano si è dimesso per prendere parte alla prossima tornata di Politiche e l’ha fatto qualche settimana fa con una lunga lettera.

Ecco le sue parole: “Ho presentato le dimissioni da sindaco di Ottaviano. E’ stata una scelta ponderata e frutto di un’ampia riflessione, ma ciò non mi impedisce di provare fortissime emozioni nel lasciare una carica che copro da quasi dieci anni, per la quale ho dato tutto e per la quale mi sono speso con forza e generosità. La normativa vigente pone un sindaco in carica in una condizione di ineleggibilità ad una eventuale carica di Deputato o Senatore. Questo vuol dire che io mi metto in discussione ancora una volta per il mio territorio, a viso aperto e nel pieno rispetto delle regole, come sempre faccio da quando mi occupo di politica, come sempre faccio nella mia vita”.

“Tra qualche mese il mio secondo mandato sarebbe finito e non avrei potuto più fare il sindaco. Queste dimissioni anticipano, dunque, un percorso già segnato. E io mi dimetto anche per realizzare un sogno: provare a continuare a lavorare per il mio territorio, per la gente, per le nuove generazioni soprattutto. Fare il sindaco è stata un’esperienza meravigliosa, la più bella che ci sia: fa crescere in te lo spirito di servizio e la consapevolezza che l’attività politica è una nobile arte che non deve essere lasciata in mano a chi coltiva solo i propri interessi”.