Il maltempo, le piogge violentissime continuano a scuotere l’Italia. Nei giorni scorsi si sono registrati gravissimi disagi al Nord, dalla Valle d’Aosta al Piemonte fino al Veneto e alla Val Camonica. L’Irpinia ha subito un’alluvione di proporzioni significative e a Monteforte sona ancora alle prese con detriti e fango. Il maltempo flagella anche il Sud: ieri un agricoltore di 44 anni è morto colpito da un fulmine. Stefano Spoto stava controllando il suo gregge a Casteltermini, nell’agrigentino, ed è stato colpito da un fulmine. L’uomo, sposato e padre di due figli, è stato trovato in terra, ieri pomeriggio, accanto all’ombrello e al suo cellulare da un agricoltore che passava a bordo di un trattore.

Una perturbazione sull’Europa orientale continuerà a determinare condizioni di maltempo sull’Italia e in particolare sulle regioni meridionali del paese. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso una nuova allerta meteo che prevede, a partire dalle prime ore di venerdì, piogge e temporali – che localmente potranno essere anche molto intense e accompagnate da grandinate, fulmini e forti raffiche di vento su Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. Il Dipartimento, sulla base dei fenomeni previsti, ha valutato l’allerta gialla per le cinque regioni.