fbpx
Home Articoli in Evidenza Treno Eav come un taxi per portare 100 amici ad una festa:...

Treno Eav come un taxi per portare 100 amici ad una festa: è polemica

Una denuncia che arriva dal sindacato di base dell’Usb Trasporti. In un comunicato stampa, denuncia che un treno dell’Eav, della Cumana per la precisione, è utilizzato come fosse un taxi privato per prelevare un gruppo di amici. Per trasportarli a una festa privata a Bacoli, andata e ritorno dal corso Vittorio Emanuele. Nel comunicato è specificato che il treno è partito alle 18.56 da Montesanto, ha effettuato un’unica fermata, al corso Vittorio Emanuele, per far salire gli “invitati” alla festa. Lì si erano dati appuntamento alle 19, ed accompagnarli fino alla fermata Fusaro (direttamente, senza fermate intermedie), dove hanno potuto festeggiare alla Casina vanvitelliana. Alle 23 gli invitati hanno ripreso lo stesso treno per essere riaccompagnati al corso Vittorio Emanuele.

La nota del sindacato, poi, sottolinea che una vicenda del genere dovrebbe suscitare sconcerto e indignazione, soprattutto da parte dell’utenza, che ogni giorno si trova a dover fare i conti con disagi, ritardi e cancellazioni. «Ammesso e non concesso che l’Eav ci abbia guadagnato dei soldi la questione assume un aspetto più che politico, etico». La replica dell’Eav è fulminea. «In merito a notizie infondate, calunniose e ridicole circolate in queste ore – si spiega – è il caso di ricordare che Eav ha da tempo promosso la possibilità di noleggiare Treni Charter. Lo fa al fine di incoraggiare l’utilizzo di viaggi green e di favorire il turismo campano. Si tratta di una normale attività commerciale ampiamente pubblicizzata, aperta a privati cittadini, associazioni, agenzie e tour operator che ne facciano richiesta».

Questo sito utilizza i cookie indicati nella privacy policy.
Nel pannello potrai ottenere maggiori informazioni e selezionare le categorie di cookie di cui accetti l’utilizzazione.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy