Ce n’è per tutti i gusti a luglio 2022. Ebbene sì, perché i pagamenti di Inps che stanno per cominciare e che proseguiranno per tutto luglio coinvolgeranno quasi la totalità dei percettori: dal Reddito di Cittadinanza alle pensioni, dalla NASpI all’Assegno Unico, dalla Carta Acquisti alla Disoccupazione Agricola fino al nuovo Bonus 200 euro, che si affaccia ufficialmente sulle scene.

Reddito di Cittadinanza luglio 2022: quando arriva?

Come sempre, saranno due le ricariche mensili del Reddito di Cittadinanza. Ricariche che interessano una platea diversa di percettori.

Quella del 15 luglio riguarderà in particolare chi attende gli arretrati e il pagamento della prima mensilità, in assoluto o dopo il rinnovo. Il 15 questo mese cade di venerdì, pertanto non dovrebbero esserci particolari ritardi o anticipi negli accrediti. Con molta probabilità, le lavorazioni partiranno come di consueto 2 giorni prima, quindi mercoledì 13 luglio.

L’altra data da tenere a mente è quella del 27 luglio, che invece coinvolge tutti coloro che attendono una mensilità diversa dalla prima: la fetta più vasta dei percettori del sussidio. Il 27 viene di mercoledì, quindi il pagamento è atteso con regolarità. Non essendoci né festività né weekend di mezzo, le lavorazioni dovrebbero partire puntuali lunedì 25 luglio.

La ricarica RdC di luglio è particolarmente attesa, visto che sarà maggiorata del Bonus 200 euro. Attenzione però, perché l’una tantum non spetta a tutti i nuclei familiari percettori del sussidio.

Assegno Unico figli luglio 2022: ecco le date

Inps ha già comunicato un poker di date per il pagamento dell’Assegno Unico. Per adesso, sappiamo che l’Istituto liquiderà:

  • venerdì 1° luglio;
  • lunedì 4 luglio;
  • martedì 5 luglio;
  • venerdì 8 luglio;
  • lunedì 11 luglio.

Attenzione però, perché nessuno di questi appuntamenti riguarderà il pagamento della mensilità di competenza di luglio 2022. In queste date, infatti, Inps provvederà a saldare gli arretrati di marzo, aprile, maggio e giugno.

Quindi Inps quando paga l’Assegno Unico di luglio 2022? È lecito aspettarsi l’accredito di competenza di luglio intorno alla quindicina, molto probabilmente nei giorni a cavallo tra la seconda e la terza settimana del mese. Chi lo prende integrato al RdC, invece, riceverà il pagamento dopo la ricarica del sussidio.

Carta Acquisti luglio 2022: quando la ricarica?

A luglio torna la ricarica della Carta Acquisti. Non per tutti, ma solo per i genitori con figli che hanno meno di 3 anni e per i cittadini over 65 che possiedono determinati requisiti. Gli 80 euro hanno una durata bimestrale: lo scorso pagamento si è visto a maggio, il prossimo sarà a settembre. In pratica, Inps paga solo nei mesi dispari.

Il pagamento è atteso intorno all’inizio del mese. A marzo arrivò il 5, a maggio verso la ventina: uno slittamento non indifferente, dovuto non a Inps bensì a Poste Italiane, che tardò nel ricaricare la Carta. Pertanto, sperando che il ritardo verificatosi a maggio sia stato eccezionale, è auspicabile che gli 80 euro che andranno a coprire il bimestre luglio-agosto possano arrivare già dalla seconda settimana di luglio.

NASpI luglio 2022: in arrivo il pagamento

Il 1° giorno del mese è già da considerarsi giorno utile per l’avvio delle lavorazioni della NASpI. In alternativa c’è lunedì 4 luglio.

Dopo l’avvio delle lavorazioni l’Istituto Previdenziale impiega circa una settimana per liquidare l’importo. Il pagamento dell’indennità di disoccupazione è dunque atteso nei giorni 8 luglio oppure 11 luglio. A maggio i primi accrediti ci furono il 9 del mese, così come a giugno, cominciati il 9 e proseguiti fino al 14. Vedremo se anche a luglio Inps intenderà replicare il calendario dei mesi scorsi.

NASpI di luglio 2022 che, al contrario di quanto inizialmente comunicato, non sarà integrata dal Bonus 200 euro: per riceverlo, i percettori NASpI dovranno attendere almeno fino a ottobre 2022.

Pensioni luglio 2022: il calendario

Le pensioni saranno accreditate regolarmente dal 1° luglio 2022 per i titolari di un Libretto di Risparmio, di un Conto BancoPosta o di una Postepay Evolution. Chi vorrà prelevare l’importo presso gli Uffici Postali potrà farlo rispettando la turnazione alfabetica.

fonte tuttolavoro24.it