“La drammatica guerra in Ucraina senza dubbio sta determinando effetti molto negativi da molti punti di vista. Compresa la fornitura di servizi e beni realizzati in quest’area di guerra, se gia’ sono siglati contratti”. Lo ha detto a Napoli il ministro delle infrastrutture e trasporti, Enrico Giovannini, prendendo lo spunto del ritardo di arrivo dei nuovi treni della Circumvesuviana. Serviranno per collegare il capoluogo a Sorrento, gia’ acquistati ma costruiti nella fabbrica ferma in Ucraina.

Un problema che riguarda molti beni nel Paese e su cui Giovannini sottolinea. “Gli ultimi dati – spiega – danno pero’ una fortissima risposta del sistema produttivo italiano davanti a questa difficolta’. Il ministro Franco indica che le stime parlano di una crescita della nostra economia nel secondo trimestre e quindi dobbiamo lavorare al meglio nel sistema internazionale, come stiamo lavorando con la diplomazia dall’altro settore. Il settore privato deve riaggiustarsi alla luce di sanzioni che speriamo possano risolversi e chiudere la guerra, sapendo pero’ che in senso contrario le sanzioni durano per un certo periodo di tempo”.