Il Presidente del Consiglio Draghi li aveva promessi in conferenza stampa dopo aver incontrato i sindacati. Ecco i nuovi aiuti per le famiglie con ISEE basso che partiranno da agosto. Sarà proprio il decreto aiuti bis a contenere tutta una serie di aiuti e di bonus per le famiglie con ISEE basso. Le famiglie italiane sono in estrema difficoltà. Sono soprattutto le famiglie con ISEE basso e con i figli a carico a patire maggiormente gli aumenti del costo della vita.

Tanti nuovi aiuti col decreto sostegni bis

Ma dal governo arrivano una serie di risposte molto importanti a questa emergenza. Anche se il governo Draghi è caduto potrà continuare ad occuparsi degli affari correnti finché non si insedierà il nuovo governo. E sarà proprio con il decreto aiuti bis di agosto che l’esecutivo interverrà in maniera più profonda al sostegno delle famiglie. Innanzitutto dovrebbero essere confermati i tagli alle accise per quanto riguarda diesel e benzina. In secondo luogo dovrebbero essere confermati e forse anche potenziati i bonus sociali sulle bollette di luce e gas. Nel decreto di aiuti bis dovrebbe trovare posto anche un secondo bonus 200 euro. Quindi grazie al Decreto Aiuti Bis il famoso bonus 200 euro di luglio dovrebbe effettivamente raddoppiare.

Anche il taglio dell’IVA e i nuovi bonus

I sindacati avevano chiesto addirittura che il bonus da €200 venisse prorogato per cinque mesi e che quindi tornasse in busta paga fino alla fine dell’anno. Questo appare molto difficile, però una seconda erogazione del bonus 200€ ad agosto invece appare quasi scontata. Ma uno degli aiuti più attesi e più importanti è il rivoluzionario da taglio dell’IVA. Il governo ha incassato molto grazie agli aumenti che gli hanno fruttato un’IVA più ricca. Ovviamente se i prezzi al supermercato aumentano, aumenta anche la percentuale che lo stato in tasca grazie all’IVA. Questi introiti statali saranno utilizzati per tagliare l’IVA al supermercato.

Aiuti proporzionali al reddito

Dunque il peso della spesa dei generi di prima necessità dovrebbe ridursi notevolmente. Ma ad essere fortemente attesi sono anche i nuovi bonus sociali proporzionati al reddito. È stato proprio il Presidente del Consiglio Draghi in una conferenza stampa dopo l’incontro con i sindacati a parlare di nuovi bonus sociali aggiuntivi proporzionali al reddito. Questi bonus sono fortemente richiesti dai sindacati vista la situazione di estrema fragilità di troppe famiglie italiane. Riguardo la concreta erogazione di questi Bonus nuovi di zecca ancora non c’è chiarezza ma nei prossimi giorni dovrebbero emergere indicazioni in merito.

fonte ilovetrading.it