Solo qualche giorno fa era diventato virale, suscitando polemiche, il video di un bimbo che guidava un motoscafo nel golfo di Napoli, a Castellammare di Stabia, con un adulto vicino che gli consigliava di andare piano. Una vicenda sulla quale la Capitaneria di Porto ha aperto un’inchiesta. Ora altre immagini immortalano un altro bambino, sempre alla guida di un motoscafo, nelle acque del Golfo. A segnalare il video, come nella precedente circostanza, il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli che lo ha ricevuto da alcuni utenti.

«Come per l‘altro episodio, anche su questo occorre intervenire ed identificare chi abbia messo quel minore alla guida dell’imbarcazione. Non sappiamo se si tratti di emulazione, di provocazione. Come ci hanno riferito alcuni utenti, ci sono dei commenti al video che fanno riferimento alle nostre precedenti denunce. Quel che certo è che abbiamo a che fare con adulti irresponsabili dalla cui inadeguatezza educativa sono da salvare i bambini.

Questi ragazzini meritano di vivere in ambienti migliori dove gli siano impartiti i valori di responsabilità, educazione e rispetto delle regole. Se i genitori sono incapaci di trasmettere ciò ai loro figli, allora devono scendere in campo le istituzioni attraverso l’assistenza sociale, la scuola e progetti educativi» ha dichiarato il consigliere Borrelli.