È ancora indisponibile il tratto di linea dove ieri la locomotiva di coda di un treno Alta velocità è sviata. Arrestando la corsa del convoglio nei pressi della stazione di Roma Prenestina. Gli interventi di ripristino dell’infrastruttura ferroviaria da parte dei tecnici Rfi saranno avviati appena l’area sarà dissequestrata. E poi resa disponibile dalle Autorità. Pertanto, i treni Av tra Roma e Napoli sono instradati sulle linee convenzionali via Formia e via Cassino. Con i conseguenti ritardi fino a 100 minuti. Lo rende noto il gruppo Fs. Di seguito il programma della circolazione dell’Alta Velocità previsto per sabato 4 giugno: 75 treni percorrono la linea Cassino da Bivio Cassino Sud a Roma Termini.

Effettuano le fermate di NapoliAfragola e Roma Termini; 89 treni percorrono la linea Formia da Napoli Centrale a Roma Termini. 29 di questi non fermeranno a Napoli Afragola. Tutti questi treni non fermano a Roma Termini ed effettuano fermata a Tiburtina (54% del traffico ”passante” ambito Roma Termini). Per quel che riguarda, invece, il Trasporto Regionale sono previste riduzioni dell’offerta e limitazioni di corse. Il dettaglio è disponibile su trenitalia.com.

Disagi alla circolazione ferroviaria si registrano da ieri anche in Puglia dopo l’incidente che ha coinvolto la locomotiva di coda di un treno AV a Roma sulla tratta Torino-Napoli. In particolare, ancora oggi, i due treni in arrivo da Roma Termini a Bari, l’Italo delle 12.05 e il Frecciargento delle 12.11, viaggiano con un ritardo di 70 minuti. L’Italo da Torino Porta Nuova porta 190 minuti di ritardo.