Gli agenti del commissariato di Pompei, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Tre Ponti in direzione di Scafati hanno notato un’auto. Il conducente guidava a forte velocità e con i fari spenti. I poliziotti gli hanno intimato l’alt ma l’uomo ha accelerato la marcia. Innescando un inseguimento durante il quale ha effettuato manovre pericolose per la circolazione stradale. Fino a quando, giunti in via Alison a Scafati, ha impattato contro diverse auto in sosta per poi terminare la sua corsa in seguito ad un ribaltamento.

L’uomo, sceso dal veicolo illeso e con un forte alito vinoso, non riusciva a mantenere il normale equilibrio. Per tali motivi, gli agenti lo hanno fatto accomodare nell’auto di servizio. Qui ha dato in escandescenze colpendo ripetutamente il finestrino della portiera fino a romperlo. Dopo averlo riportato alla calma, grazie al supporto di una pattuglia della polizia stradale di Angri, lo hanno sottoposto alla prova dell’etilometro. Ha dato esito positivo con un tasso alcolemico superiore a 1,3 g/l. Pertanto l’uomo, un 34enne di Pompei, è denunciato per resistenza a P.U e danneggiamento aggravato; inoltre, gli è stata ritirata la patente per guida in stato di ebbrezza e contestate due sanzioni del codice della strada poiché inottemperante all’alt, per superamento dei limiti di velocità e manovre pericolose per la circolazione stradale.