Primo caso di variante portoghese del COVID-19 individuato in Campania. Si tratta di un soggetto vaccinato con tre dosi, proveniente da fuori regione e sottoposto a tampone tra il 21 e 22 maggio. L’Istituto superiore di Sanità ha avvisato la Asl Napoli 1 Centro che dal sequenziamento del tampone è emersa la presenza della variante BA.5, detta variante portoghese. La Asl Partenope ha immediatamente attivato gli approfondimenti richiesti dalle linee guida. Secondo quanto si apprese si tratta di una ragazza residente a Napoli e nata nel 1998.

In Campania, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1.830 positivi al Coronavirus (1.642 al test antigenico e 188 al tampone molecolare), dati che tengono conto dell’aggiornamento sulle misure di quarantena e isolamento del ministero della Salute. I decessi nelle ultime 48 ore sono 2. A comunicarlo l’Unità di crisi regionale. I tamponi processati ieri sono stati 14.168 di cui 9.451 test antigenici e 4.717 molecolari. Il report posti letto su base regionale riporta 581 posti letto di terapia intensiva disponibili, di cui 12 occupati mentre i posti letto di degenza disponibili, tra posti letto Covid e offerta privata 3.160, di cui 296 occupati.