«Quello registrato in questi giorni è un caldo che va ben oltre la norma. E che sta creando seri problemi di salute a moltissimi pazienti anziani». A lanciare un allarme sono i medici di famiglia della sezione di Napoli della Fimmg. Preoccupati per il numero di richieste di aiuto e il grande afflusso di pazienti che accusano malori a causa del caldo.

«Le temperature di questi giorni sono a dir poco pericolose e per gli anziani possono essere addirittura letali. La maggiore preoccupazione è per le persone sole e con patologie croniche, che le rendono più fragili». Lo spiegano Luigi Sparano e Corrado Calamaro (rispettivamente, segretario provinciale e segretario amministrativo Fimmg Napoli). Da parte loro una raccomandazione particolare anche per l’uso di mascherine FFP2. «In soggetti anziani e in queste condizioni di forte afa – dice Calamaro – queste mascherine possono causare malori anche gravi se utilizzate per lunghi periodi di tempo. Il nostro consiglio è di evitare nel modo più assoluto di uscire di casa nelle ore più calde, e se proprio si deve uscire meglio evitare posti a rischio Covid, così da poter adoperare una mascherina chirurgica se necessaria».

Chiaramente, questo nulla ha a che vedere con l’indicazione, che resta valida, di usare le mascherine (anche se chirurgiche) in tutti i luoghi nei quali esiste un rischio di contagio più elevato. «Sono obbligatorie – ricordano Sparano e Calamaro – per le visite mediche e nelle sale di attesa dei nostri studi».