Sono gli agenti del Commissariato di Castellammare di Stabia a stringerle le manette ai polsi. Ma la ladra, un’attempata signora vicina di casa della vittima, era già colta sul fatto. Bloccata dall’uomo derubato e che si era accorto delle sue malefatte. Chiamati dalla vittima, su disposizione della Centrale Operativa, i poliziotti di Castellammare di Stabia sono intervenuti in via Pozzillo per la segnalazione di un furto in un appartamento. Giunti sul posto, gli agenti hanno visto sul balcone di un edificio alcune persone che avevano bloccato una donna con una borsa. Il proprietario ha avvicinato la polizia e gli ha consegnato la borsa. All’interno vi erano diversi gioielli, una pelliccia, due orologi di un noto marchio. Poi vari oggetti di bigiotteria e 3mila euro che la donna, sua vicina di casa, aveva asportato poco prima dal suo appartamento.

La 67enne stabiese è finita arrestata con l’accusa di furto in abitazione mentre la refurtiva è riconsegnata al legittimo proprietario. Un fatto di cronaca sicuramente non nuovo di vicini che derubano chi gli è accanto. Di certo a stupire è la quantità del furto e l’età della vicina ladra.