L’autista di un autobus dell’Eav (holding dei trasporti della Regione Campania) aggredito ieri sera a Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli. Da una prima sommaria ricostruzione fornita dai Carabinieri della compagnia di Castellammare, ancora da verificare, l’autista avrebbe litigato con un uomo per motivi di viabilità in piazza Matteotti. L’uomo, che aveva parcheggiato la sua auto sullo stallo bus, alla richiesta dell’autista di spostare la vettura ha risposto sferrandogli un pugno al volto. La vittima è visitata al pronto soccorso dell’ospedale San Leonardo ed è finta poi dimessa. Secondo quanto si apprende ha una frattura nasale, il sangue era sparso sul mezzo.

Sull’accaduto indagano i Carabinieri della compagnia di Castellammare. Il presidente dell’Eav, Umberto De Gregorio, esprime la sua “solidarietà a Simone, autista assunto da poco in Eav, aggredito mentre effettuava la manovra di sosta. Ma come si può lavorare in questo territorio selvaggio?”, domanda De Gregorio in un post pubblicato sulla sua pagina Facebook, nel quale annuncia di essere stato convocato dal prefetto di Napoli “su mia richiesta” per affrontare “il tema folla, sicurezza e vandalismo”.