Continuano i controlli dei carabinieri forestali volti alla tutela del consumatore. A San Gennaro Vesuviano i forestali di Roccarainola hanno controllato un’attività commerciale di via Nuova Saviano. Sequestrati 30 chili di prodotti tra insaccati e conserve sprovvisti della prevista tracciabilità. Il titolare dell’azienda, invece, è finito sanzionato. Nella stessa cittadina, in Via Di Prisco, i militari hanno denunciato e multato il gestore di un alimentari nel quale sono stati trovati 17 chili di prodotti privi di indicazioni sulla tracciabilità e in cattivo stato di conservazione. Tra questi salumi e barattoli di sottaceti sui quali erano evidenti anche tracce di muffa. Lo stesso per alcuni formaggi esposti nel bancone.

Nei giorni scorsi a Nola, durante un’ispezione in una macelleria i Carabinieri hanno rilevato alimenti privi di indicazioni sulla tracciabilità e formalmente invendibili. Sequestrati 35 kg di prodotti, carni rosse, e centinaia di uova, vini bianchi e rossi. Anche numerosi prodotti da forno. Per il titolare dell’attività una sanzione amministrativa di 1500 euro. Il monitoraggio da parte dei Carabinieri continuerà anche nei prossimi giorni.