Home Articoli in Evidenza Miasmi insopportabili dal Fiume Sarno, Scafati è in ginocchio

Miasmi insopportabili dal Fiume Sarno, Scafati è in ginocchio

Esalazioni fiume Sarno, il sindaco di Scafati Cristoforo Salvati ha scritto al Prefetto di Salerno, Francesco Russo. Chiedendo aiuto per fronteggiare il fenomeno dei miasmi nauseabondi nelle aree a ridosso del fiume e dei canali affluenti. Fenomeno che si registra soprattutto durante la stagione estiva. Il primo cittadino ha chiesto l’attivazione presso la Prefettura di Salerno di una cabina di regia permanente per garantire una programmata e coordinata azione preventiva di controllo. Oltre che di sensibilizzazione da parte delle forze dell’ordine e di tutti gli enti preposti.

«Bisogna agire adesso – ha dichiarato il Sindaco Cristoforo Salvati – per evitare che, con l’arrivo della stagione estiva, il problema delle esalazioni mefitiche del fiume Sarno possa assumere nuovamente le caratteristiche di un’emergenza sanitaria. Con tutte le conseguenze connesse. Tale fenomeno, riconducibile agli sversamenti abusivi nel fiume Sarno, si sviluppa nel periodo tra luglio e ottobre. In concomitanza con le attività industriali di lavorazione del pomodoro, molto diffuse in tutto il territorio del bacino idrografico del fiume Sarno. Risulta spesso talmente intenso da costringere i cittadini a rinchiudersi in casa ed, in molti casi, a dover ricorrere alle cure ospedaliere. Non possiamo consentire che ciò accada»

Questo sito utilizza i cookie indicati nella privacy policy.
Nel pannello potrai ottenere maggiori informazioni e selezionare le categorie di cookie di cui accetti l’utilizzazione.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy
Posting....
Exit mobile version