Giudice di pace: mazzette in cambio di consulenze. Revocata da parte del gip Fortuna Basile la misura dell’obbligo di dimora nel Comune di Sant’Anastasia, formulata dal pm, per otto professionisti. Si tratta dei medici Francesco Perna (45enne fisiatra di Sant’Anastasia), Massimo Romano (45enne nefrologo di Ottaviano). E ancora Giuseppina Coppola (medico 56enne di Somma Vesuviana), Michele Cutolo (60enne diabetologo di Ottaviano), Francesco Tramontano (geometra 26enne di Marigliano). Inoltre Andrea Cozzolino (perito assicurativo 37enne di Ercolano), Giovanni Boccia (medico 50enne di San Giuseppe Vesuviano) e Pasquale Chiricolo (61enne medico di Cicciano).

Ai domiciliari tre cancellieri (Giovanni Altavilla, Vincenzo Marino e Rosanna Carmela Stefanile). Infine tre civilisti (Demitry Senofonte, Mario Del Prete e Mario Aliperta). Tutti naturalmente sono da considerarsi innocenti fino al giudizio definitivo. Le accuse riguardano presunti episodi di corruzione in cambio di favori.