Bonus per bici, monopattini. Sono gli ultimi tre giorni (la scadenza per la richiesta è il 13 maggio) per l’incentivo destinato alla mobilità dal valore di 750 euro per chi abbia acquistato monopattini, biciclette e abbonamenti ai servizi pubblici nel periodo tra agosto e dicembre del 2020. Ma che contestualmente abbia anche rottamato un veicolo inquinante. Si tratta di un credito d’imposta per chi ha sostenuto spese per l’acquisto di mezzi e servizi di mobilità sostenibile istituito dal decreto Rilancio.

Il bonus mobilità è riconosciuto – senza Isee – alle persone fisiche che, dal 1° agosto 2020 al 31 dicembre 2020, hanno sostenuto spese per l’acquisto di monopattini elettrici, biciclette elettriche o muscolari, abbonamenti al trasporto pubblico, servizi di mobilità elettrica in condivisione o sostenibile.

Il credito d’imposta è riconosciuto nella misura massima di 750 euro ma la misura prevede una spesa complessiva di 5 milioni di euro. Per questo motivo, l’Agenzia delle Entrate calcolerà la percentuale confrontando questo importo all’ammontare complessivo del credito d’imposta frutto di tutte le richieste.

La domanda è da presentare all’Agenzia delle Entrate fino al 13 maggio 2022 (il via libera alle domande dato un mese fa, il 13 aprile). Il modello si invia tramite il servizio web disponibile nell’area riservata o i canali telematici dell’Agenzia delle Entrate. Il credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente nella dichiarazione dei redditi in diminuzione delle imposte dovute e può essere fruito non oltre il periodo d’imposta 2022.