Home Cronaca Auto piomba nel cortile dell’asilo: muore bimbo di 4 anni, altri 5...

Auto piomba nel cortile dell’asilo: muore bimbo di 4 anni, altri 5 sono gravemente feriti

Alle 14.35 circa nell’asilo ‘Primo Maggio’ di via salaria Antica Est a L’Aquila accade l’imprevedibile. Un’auto ferma di fronte l’ingresso dell’asilo, parcheggiata in salita, prende velocita’ lungo il ripido pendio. Sfonda una cancellata e travolge un gruppo di bambini. Sono piccoli, hanno tra i 3 e i 5 anni, e stanno giocando all’esterno della scuola per l’infanzia, complice la bella giornata. Sei bimbi finiscono travolti dalla vettura che era della madre di un loro compagno di scuola. Paura, grida, disperazione. Qualcuno avverte il 118. Arrivano diverse ambulanze, anche un elicottero e vari mezzi dei vigili del fuoco. I pompieri in breve tempo sollevano la vettura killer, una Volkswagen Passat station wagon. Riescono a estrarre subito i primi due minori, solo leggermente feriti. Piu’ complicato estrarre gli altri quattro, tutti trasferiti in ospedale. Il piu’ grave un bimbo di 3 anni, e viene subito sottoposto a manovre per rianimarlo, e a lungo. Ma sara’ inutile. Morira’ dopo poco l’arrivo al Pronto soccorso. Un altro bambino viene trasferito al Policlinico Gemelli di Roma, con una grave emorragia cerebrale.

Un momento delicato per le maestre delle due scuole che utilizzano quello spiazzo di gioco. Le due donne, seppure visibilmente segnate da quanto accaduto, cercano di gestire al meglio la situazione, accogliendo i genitori dei piccoli, soprattutto quando sono quelli dei bambini coinvolti nell’investimento. Dopo poco sul luogo dell’incidente arriva il sostituto procuratore Stefano Gallo insieme agli agenti della Squadra mobile della Questura, carabinieri, vigili urbani. Sulla dinamica occorrera’ ancora un po’ di tempo per avere certezze. Un prima ricostruzione, vede la donna alla guida dell’auto allontanarsi dopo aver parcheggiato per prendere suo figlio, lasciando in macchina l’altro di 10 anni. Forse e’ stato lui a togliere il freno a mano accidentalmente o per gioco, o forse proprio il freno a mano aveva problemi.

Questo sito utilizza i cookie indicati nella privacy policy.
Nel pannello potrai ottenere maggiori informazioni e selezionare le categorie di cookie di cui accetti l’utilizzazione.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy
Posting....
Exit mobile version